La pollution des eaux

L'inquinamento delle acque

Le fonti di approvigionamento sono continuamente contaminate da inquinanti chimici e batterici, provenienti dagli scarichi industriali e civili dall’agricoltura e dal generale degrado dell’ambiente naturale. La potabilizzazione per clorazione, comunemente applicata nelle grandi reti di distribuzione, pur essendo efficace per l’inquinamento batterico, non elimina quello chimico, favorendo anzi la formazione di sostanze classificate cancerogene o mutagene per le reazioni del cloro con i composti organici presenti nell’acqua.
Negli Stati Uniti sono stati identificati nelle acque potabili, quasi 800 composti chimici di cui circa 120 considerati cancerogeni, mutageni o promotori della cancerogenesi.Le stesse reti di distribuzione dell’acqua potabile, dalle grandi condotte alle tubazioni domestiche, sono fonte di inquinamento sia per le sostanze tossiche cedute da tubazioni e serbatoi, sia per le infiltrazioni dovute all’obsolescenza e inadeguatezza di molte di esse
Le statistiche indicano che 2 italiani su 5 non dispongono di acqua potabile in quantità e qualità adeguate.